Subscribe to publish your times, comment on tye courses and download the maps.

Vous souhaitez en savoir plus, être informé sur les nouveautés, participez aux jeux concours ..... alors n'hésitez pas rejoignez la famille Stations Nordik Walk en créant un compte 

Iscrizione x
> > > > Musée de l'Imprimerie et de la communication graphique
Contattare
Il Museo dispone di un ricco patrimonio di fama internazionale che copre tutti gli aspetti della storia della stampa, del libro, dell'edizione, dell'immagine, del disegno grafico. La collezione comprende diversi fondi o documenti eccezionali, tra i quali : un raro esemplare dei manifesti anticattolici contro la Messa affissi sulla porta del re Francesco I a Amboise (1534), episodio noto in Francia come "affaire des Placards" che fu uno dei fattori scatenanti delle guerre di religione; il primo libro stampato con illustrazioni nel testo; un insieme di blocchi di legno usati per la stampa di Bibbie lionesi dal XVI al XVIII secolo; manifesto di un combattimento tra bestie feroci in piena Parigi (1732); macchina da stampa clandestina; insieme di lavori cittadini in cromolitografia, donazioni di stamperie della regione; fondi e documenti relativi all'invenzione della fotocomposizione, i cui brevetti furono depositati a Lione, place Bellecour, nel luglio 1944 da due inventori originari della regione Rhône-Alpes, René Higonnet e Louis Moyroud. I due autori di questa invenzione che ha fatto il giro del mondo rivoluzionando le industrie grafiche del pianeta, hanno ceduto al Museo i loro archivi scientifici e commerciali, la loro corrispondenza e la documentazione tecnica. Il Museo presenta quindi un fondo unico al mondo in cui il visitatore scopre che il disco della Lumitype Photon, di un peso di soli 600 grammi, ha sostituito le tonnellate di piombo della tipografia tradizionale.

Un vasto spazio è anche dedicato alla litografia e alla cromolitografia, che nel XIX divenne la tecnica grafica che permetteva una vera democratizzazione dell'immagine e del colore. Anche in questo ramo, documenti rarissimi ma anche molto umili illustrano questa tecnica, molto utilizzata fino all'inizio del XX secolo per produrre pubblicità e "reclame" di ogni tipo.

Dai procedimenti fotomeccanici agli inizi del computer, il Museo conduce il visitatore sui sentieri della creatività grafica con molti e diversi documenti e oggetti, macchine e matrici di stampa.
Oltre al'esposizione permanente, il Museo della Stampa propone tre o anche quattro mostre temporanee all'anno. Vengono inoltre organizzate numerose attività in campo grafico rivolte a visitatori di ogni genere ed età: tipografia, incisione, illustrazione, calligrafia latina e araba, rilegatura... Questi laboratori sono tutti animati da professionisti del settore.

Altri servizi turistici collegati

Votre navigateur n'est pas à jour !

Mettez à jour votre navigateur pour afficher correctement ce site Web, surfer plus rapidement, et plus sereinement ! Mettre à jour maintenant

×

Top